Gli esami

Informativa sull'utilizzo dei cookie

Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento e utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di piu'

Accetto

Si effettuano diverse tipologie di esami ecografici (vedi esempi in basso). Lo studio è anche attrezzato di apparecchiature portatili che consentono di effettuare ecografie domiciliarie direttamente a casa del paziente. Particolare rilevanza è data alla promozione dei check-up periodici.

Ecografia addominale

Consente lo studio di fegato, colecisti, vie biliari, pancreas, milza, grossi vasi addominali, reni, vie urinarie, vescica, prostata, utero, ovaie, eventuali versamenti addominali pleurici,anse intestinali.

Ecografia tiroidea-collo

Studia la ghiandola tiroidea, le ghiandole salivari maggiori (parotide, sottomandibolare), le eventuali linfoadenomegalia nelle varie stazioni linfoghiandolari.
Ecografia Testicolare

Ecografia Testicolare

Permette di valutare didimi, epididimi, borse scrotali, eventuali versamenti. Studia mediante l’uso dell’eco-color-doppler le strutture vascolari del testicolo, il funicolo spermatico.

Ecografia muscolo tendinea ed osteoarticolare

Visualizza le strutture muscolari e tendinee di diversi distretti corporei ed in particolare di spalla, gomito, polso, mano, ginocchio, anca, caviglia, piede e dei fasci muscolari del braccio, avambraccio, coscia, gamba . È un esame indicato in caso di contusioni con ematomi, strappi muscolari, tendinopatie flogistiche o degenerative e distensione delle borse. Rientra tra le ecografie muscolotendinea anche lo studio dell’anca dei neonati.

Ecografia mammaria

Insieme all’esame obiettivo, alla visita clinica ed ad un’accurata anamnesi, l’ecografia rientra tra gli esami di prima istanza per lo studio della mammella.
In rapporto all’età della paziente, al quadro clinico, alla storia personale e familiare il protocollo diagnostico vede l’ecografia complementare e successiva alla mammografia nella valutazione del reperto clinico nodulare.
Gli ultrasuoni sono affidabili nel distinguere la natura solida o cistica di un nodulo clinicamente palpabile o nel definire un ‘alterazione mammograficamente apprezzabile e non completamente caratterizzata.

Eco-color Doppler

È un esame che consente di poter valutare il flusso dei vasi ed in particolare la sua direzione, le eventuali accelerazioni o assenza di flusso in caso rispettivamente di stenosi o occlusioni. In particolare i distretti vascolari più studiati sono: i tronchi sovra-aortici, particolarmente indicato in pazienti a rischio (ictus, TIA), affetti da diabete, ipertensione, ipercolesterolemia o forti fumatori; gli arti superiori o inferiori arterioso e venoso , in pazienti arteriopatici, con varici degli arti inferiori o trombosi venosa; grossi vasi addominali (studio dell’aorta addominale, ad es. aneurismi) e principali diramazioni aortiche compreso lo studio delle arterie renali.

L'importanza del check-up

Il check–up è una proposta di controllo della propria salute a livello preventivo tramite indagini cliniche strumentali e di laboratorio. I percorsi di controllo sono diversificati in base all’età e/o alla presenza di familiarità per determinate patologia. Ad esempio gli uomini di età inferiore ai 40 anni andrebbero sottoposti ad analisi di laboratorio periodiche, visita internistica, visita cardiologica ( ECG, etc ), ecografia addome; per le donne della stessa età andrebbero fatti esami di laboratorio, visita ginecologica, ecografia mammaria , ecografia pelvi , pap test.

Al di sopra dei 40 anni agli stessi menzionati in precedenza si si aggiungono la vista urologica ( monitoraggio del PSA), ecografia prostatica e la ricerca del sangue occulto nelle feci per gli uomini per le donne la mammografia , la ricerca del sangue occulto e la valutazione del metabolismo del calcio.

Se presente in anamnesi familiarità per determinate patologie tumorali e non, vanno chiaramente aggiunte altre indagini : colonscopia , ecocolor Doppler , ecografia tiroidea etc..

Preparazione per ecografia Addome completo

Nei tre giorni precedenti l'esecuzione dell'esame evitare i seguenti alimenti: verdure, latte e latticini, cioccolato, cibi fritti, frutta, legumi e bevande gassate. Il giorno dell'esame è necessario essere a digiuno completo da almeno 4-5 ore. Presentarsi a vescica piena al momento dell'esame ( bere almeno un litro d'acqua).

NB: Nei pazienti con marcato meteorismo (gonfiore addominale) è opportuno assumere un antimeteorico tre giorni precedenti l'esecuzione dell'esame (es. ELGASIN cp, due compresse ad ogni pasto, colazione pranzo e cena, per tre giorni).

Preparazione ecografia addome inferiore

Presentarti a vescica piena; bere almeno un litro d'acqua.

Altre ecografie:

Capo e Collo, Cute e Sottocute, Muscolotendinea, Osteoarticolare,eco color Doppler Tronchi sovraaortici, Mammaria

Non richieste preparazioni specifiche, salvo diversa indicazione medica.